COMUNE DI MONTE SAN SAVINO
Scuola Comunale di Musica

Regolamento per il funzionamento e l'organizzazione


Art. 1 – Finalità e tradizioni storico culturali
1.    La Scuola Comunale di Musica “U. Cappetti”, fondata nel 1852, è un servizio che l'Amministrazione Comunale offre da anni ed è patrimonio inestimabile dei cittadini savinesi.
2.    La Scuola ha lo scopo di promuovere la diffusione della cultura musicale attraverso un percorso formativo strumentale e tramite l'organizzazione di eventi musicali.

Art. 2 – Obiettivi
La Scuola si pone i seguenti obiettivi:
1.    diffusione della cultura musicale nella prima infanzia;
2.    formazione musicale a scopi amatoriali;
3.    formazione musicale a fini professionali;
4.    collaborazione con le altre realtà del territorio e della provincia;
5.    promozione di attività musicali giovanili di gruppo;
6.    organizzazione di iniziative ed eventi in campo musicale quali: concerti,      
saggi, rassegne, concorsi, seminari.
7.    valorizzazione dei vari generi musicali.

Art. 3 – Ordinamento del servizio
1.    La Scuola di musica è gestita totalmente dal Comune di Monte San Savino o affidata a terzi nel rispetto delle normative vigenti in merito.
2.    I corsi sono organizzati, dal Direttore  artistico in base alle diverse tipologie dei corsi stessi.
3.    I corsi della scuola di musica hanno durata pari ad otto mesi comprensivi ciascuno di 4 lezioni di strumento per un pacchetto totale di 32 lezioni annue comprensive di teoria musicale.
4.    In caso di iscrizione ad anno scolastico già iniziato (comunque non oltre il 31  gennaio) si procederà alla riduzione proporzionale del pacchetto di lezioni.

Art. 4 – Struttura organizzativa
1.    Il Comune o il soggetto affidatario garantiscono il funzionamento e lo sviluppo della Scuola Comunale di Musica destinandole una sede, le strutture idonee e le necessarie risorse finanziarie definite nel contratto di servizio.

Art. 5 – Nomina del Direttore  artistico
1.    La conduzione didattica e artistica è affidata al Direttore artistico che agisce in piena autonomia professionale.
2.    La nomina del Direttore artistico è effettuata secondo il regolamento comunale relativo all’affidamento di incarichi di collaborazione esterna, come modificato dalla deliberazione G.C. n. 73 del 29.4.2008 (art. 14 bis).  Si precisa che tale incarico non potrà essere conferito in nessun caso ad un docente della scuola.  
3.    L’incarico del Direttore artistico avrà durata triennale, con inizio 1° Settembre di ogni anno e termine il 31 Agosto dell’anno successivo.
4.    In caso di assenza o impedimento del Direttore artistico, che si protragga per oltre 30 giorni consecutivi, sarà individuato fra i docenti della scuola un supplente che sia in possesso dei requisiti necessari all’espletamento del compito affidatogli.
5.    Il Direttore artistico  potrà essere rimosso dall'incarico per comprovata negligenza o grave inadempienza tramite comunicazione scritta.

Art. 6 – Funzioni del Direttore artistico
Il Direttore artistico ha il compito di organizzare e di coordinare tutte le attività artistiche e didattiche della Scuola di musica:
-  instaurare rapporti di collaborazioni con scuole di altri comuni
-  gestire i rapporti con genitori e allievi
- individuare e articolare i vari corsi da attivare in ogni anno scolastico, in                        relazione alle domande pervenute e alle esigenze didattico - organizzative
-  promuovere iniziative e manifestazioni musicali allo scopo di sviluppare la cultura musicale
-  segnalare al Comune o al soggetto affidatario  eventuali istanze provenienti dagli insegnanti, dai genitori degli allievi e dagli allievi, i cui contenuti esulino dalle sue attribuzioni
-  redigere  un calendario generale delle lezioni in collaborazione con i docenti e la segreteria
-  individuare, in caso di assenza prolungata o in caso di dimissioni del docente  titolare, gli insegnanti da nominare in sostituzione.
-  organizzare e presiedere gli esami interni alla scuola
-  prendere visione dei programmi di sala di saggi, concerti e altre manifestazioni organizzate da lui stesso
-  presentare una relazione finale al termine dell'anno scolastico
-  controllare la riscossione delle quote,  verificare le presenze dei docenti e degli allievi e autorizzare l’emissione della fattura da parte degli insegnanti.

Art. 7 – Incarichi, attribuzioni e compiti del personale docente
1.    L'incarico viene conferito ai docenti per chiamata diretta, così come consentito dalla vigente normativa pubblica per l’affidamento degli incarichi, fermo restando la qualifica professionale necessaria all’espletamento dell’incarico in oggetto.
2.    I docenti svolgono la loro attività sotto la supervisione del  Direttore  artistico, pur conservando la necessaria libertà di insegnamento.
3.    I docenti sono tenuti ad attestare la loro presenza firmando un apposito registro all’inizio di ogni lezione
4.    In caso di assenza o impedimento che si protragga per più di 10 giorni consecutivi, il Docente è tenuto ad informare il Direttore artistico il quale provvederà alla scelta di un supplente.
5.    I docenti sono tenuti a recuperare le lezioni non svolte per cause a loro imputabili e a comunicare la loro assenza alla Segreteria e al  Direttore artistico con un anticipo di almeno 24 ore.
6.    I docenti, nel rispetto del vigente regolamento, non devono recuperare le ore di lezione non effettuate a causa delle assenze degli allievi. Nell’ipotesi in cui l’assenza dell’allievo si protragga per più di 30 giorni consecutivi, lo stesso, previa comunicazione scritta, sarà esonerato dal pagamento delle quote mensili relative al periodo di assenza stessa.
7.    I docenti hanno l'obbligo di impartire con professionalità l'insegnamento loro affidato rispettando la puntualità dell'inizio delle lezioni, garantendo la presenza in aula durante le lezioni stesse e impegnandosi a recuperare entro e non oltre la settimana successiva le ore di lezione da loro non effettuate per giusti e comprovati motivi.
8.    E' indispensabile, per un buon raggiungimento degli obiettivi didattici, che il docente tenga costantemente i contatti con i genitori dell'allievo minore al fine di informarlo sull'andamento, le attitudini e gli interessi del figlio.
9.     I docenti sono tenuti ad effettuare 32 ore di lezione annue per ogni singolo allievo nell’ambito delle loro discipline e a rispettare il calendario delle lezioni stabilito all’inizio di ogni anno scolastico. Tutte le ore effettuate che risulteranno eccedenti i pacchetti assegnati non verranno retribuite.
10.     I docenti hanno l'obbligo , all'inizio dell'anno, di comunicare alla Segreteria e al Direttore artistico la loro disponibilità massima di orario settimanale che deve valere per tutto l'anno. Tale disponibilità può essere modificata solo per esigenze di continuità didattica.
11.     I docenti hanno l'obbligo di partecipare a riunioni, saggi, commissioni esaminatrici, commissioni speciali e, in qualità di assistenti o esecutori, alle varie manifestazioni musicali organizzate dalla scuola, che possono essere promosse dal  Direttore artistico anche in giorni ed orari diversi da quelli delle lezioni.
12.    I docenti hanno il dovere di tenere aggiornato il registro personale di cui sono responsabili e di consegnarne una copia alla fine di ogni mese alla Segreteria della scuola.
13.     I docenti hanno l’obbligo di verificare l’effettiva avvenuta iscrizione degli allievi prendendo visione dell’elenco degli iscritti rilasciato dalla Segreteria . Hanno altresì l’obbligo di non effettuare lezioni agli allievi che non figurano nel documento sopra citato. Nel caso in cui vengano effettuate lezioni ad allievi non ancora iscritti le ore di lezione  effettuate dall’insegnante non verranno retribuite.
14.     Gli insegnanti potranno essere rimossi dall'incarico, previo invio di almeno tre lettere di richiamo riportanti motivazioni di gravi e comprovate negligenze o inadempienze come riportato nel presente documento.


Art. 8 – Competenze e funzioni della Segreteria
1.    Il servizio di segreteria della Scuola Comunale di Musica è affidato al personale del comune o del soggetto affidatario
2.    Il servizio di segreteria dovrà essere espletato in giorni ed orari prestabiliti che verranno decisi e opportunamente pubblicizzati all’inizio di ogni anno scolastico.
3.    Alla Segreteria compete la procedura delle iscrizioni degli allievi, il rilascio delle ricevute relative alla riscossione delle tariffe e il saldo delle fatture degli insegnanti
4.    La Segreteria ha il compito di tenere rapporti con il Direttore artistico e di coadiuvarlo in tutte le  necessità derivanti dal suo incarico.
5.    Spetta alla Segreteria la stesura dei programmi di sala in occasione dei saggi o di altre manifestazioni,   presentati dai docenti alla segreteria stessa e visionati precedentemente dal  Direttore artistico almeno 10 giorni prima dell'utilizzo.
6.    E' compito della Segreteria provvedere all'affitto, se necessario, di  altri luoghi al di fuori delle sedi prestabilite, dove poter svolgere manifestazioni o altre attività e al noleggio degli strumenti musicali dopo che questi ultimi sono stati visionati dagli insegnanti e dal  Direttore artistico e al reperimento di tutto ciò che necessita per il regolare svolgimento dell’attività didattica.
7.    E' compito della Segreteria provvedere insieme con il Direttore artistico alle varie forme pubblicitarie che si intendono adottare.
8.    La Segreteria dovrà inoltre provvedere alla pubblicazione, in tempo debito, delle modalità relative all’iscrizione degli allievi alla Scuola.

Art. 9 – Ammissione degli allievi e frequenza dei corsi
1.    Coloro che sono interessati ad iscriversi ai corsi della Scuola Comunale di Musica dovranno fare domanda, secondo le modalità e i termini fissati dal Bando di ammissione  debitamente pubblicizzato dalla Segreteria.
2.    Gli allievi sono tenuti a frequentare regolarmente le lezioni ed a tenere un comportamento che non sia di ostacolo al normale svolgimento delle attività didattiche.
3.    Gli allievi sono tenuti a rispettare un programma definito per loro dall’insegnante all’inizio dell’anno e presentarlo in sede di esame per la valutazione del raggiungimento degli obbiettivi. Dopo tale valutazione verrà rilasciato un attestato dove verrà annotato il voto in decimi.
4.    Gli allievi sono tenuti a versare la quota d'iscrizione e frequenza secondo le tariffe fissate dal Comune e le modalità stabilite dallo stesso o dal soggetto affidatario. In caso di mancato pagamento della quota di frequenza la Segreteria provvederà al sollecito prima verbale poi scritto, se anche dopo tali solleciti persisterà la condizione di inadempienza, senza ulteriori avvisi verrà sospesa l’erogazione delle lezioni da parte degli insegnanti.

Art. 10 – Collaborazioni con altri comuni
1.    Apposite convenzioni, potranno disciplinare forme di collaborazione organizzativa con altri Comuni.
2.    Le convenzioni stabiliranno i fini, la durata, le forme di consultazione degli istituti convenzionati, i loro rapporti finanziari ed i reciproci obblighi e garanzie.
3.    La convenzione potrà prevedere l'istituzione di sedi decentrate della scuola presso i comuni convenzionati; in tal caso potrà essere nominato un Direttore Artistico “facente funzioni” presso ciascuna delle sedi decentrate convenzionate sulla base della proposta formulata dal Direttore  artistico.

Art. 11 – Organizzazione didattica
1.    L'organizzazione didattica della scuola è proposta al Comune o al soggetto affidatario, dal Direttore artistico. Si articola in alcuni principali settori: la propedeutica, i corsi ordinari di strumento e di canto, i corsi che preparano ad uno studio professionale.
2.    I costi, la durata e la definizione delle lezioni sono specificati nel bando di ammissione ai corsi disponibile presso la Segreteria.   



Allegato A
CORSI

CORSO INDIVIDUALE PROPEDEUTICO DI STRUMENTO
Per allievi da 3 a 6 anni
durata 1 ora
COSTO € 50.00
…....................................................................................................................................
CORSO INDIVIDUALE DI STRUMENTO E CANTO
Per allievi da 7 anni
durata 1 ora
COSTO € 80.00
….....................................................................................................................................
CORSO INDIVIDUALE AVANZATO DI STRUMENTO E CANTO
durata 1 ora e 1/2
COSTO € 130.00
…....................................................................................................................................
CORSO INDIVIDUALE DI TEORIA E SOLFEGGIO
durata 1 ora
COSTO € 50.00
durata ½ ora
COSTO € 25.00
…....................................................................................................................................
CORSO DI MUSICA D'INSIEME
Gruppi da 3 allievi
durata 2 ore
COSTO € 40.00 per ogni allievo
….....................................................................................................................................
CORSI DI ARMONIA COMPLEMENTARE
CORSI DI STORIA DELLA MUSICA
Lezione individuale
durata 1 ora
COSTO € 60.00
….....................................................................................................................................
Teoria e solfeggio individuale per tutti gli iscritti all’interno della lezione di strumento


Allegato B

Le iscrizioni e  il versamento della relativa quota di € 40,00 si effettueranno presso l’Ufficio di Segreteria così come specificato nel bando di ammissione.

AMMISSIONE DEGLI ALLIEVI AI CORSI DI STRUMENTO
Gli allievi di età superiore a 7 anni che si iscriveranno per la prima volta alla Scuola Comunale di Musica saranno ammessi d’ufficio al corso individuale di strumento o canto. Su richiesta degli allievi interessati, in caso di comprovate esperienze precedenti e di evidenti qualità musicali, gli allievi sopracitati, su insindacabile giudizio del Direttore Artistico e previa audizione, potranno essere ammessi ai corsi superiori.
Gli allievi di età compresa tra i 3 e i 6 anni saranno ammessi d’ufficio al corso propedeutico di strumento.

ATTESTATO DI FREQUENZA
Al termine dell’anno scolastico agli allievi che avranno frequentato con profitto le lezioni e superato il relativo esame finale verrà rilasciato un attestato di frequenza.