...un recital Lisztiano eseguito con nativa nobiltà e con mano docile agli ingorghi
virtuosistici come alle sottili interiorizzate acrobazie espressive
Walter Tortoreto - “Piano time”

Benedetti is an amazing and exciting performer
“SBS Radio-Sidney”

unas manos prodigiosas sobre el teclado de un piano...
El gran pianista italiano Carlo Benedetti protagonizò un hermoso recital
Gonzàlez Kimmel - “La Naciòn” (Venezuela)
Carlo Benedetti

Compie gli studi musicali nella scuola di pianoforte di Lethea Cifarelli presso il
Conservatorio “A. Casella” dell’Aquila.
Inizia la sua attività concertistica ancora diplomando, riscuotendo consensi di
pubblico e di critica. Nel 1985 suona nell’ex URSS in sedi prestigiose quali
l’Istituto musicale “Gnesinji”, la Casa Centrale degli Artisti e la Casa dell’Amicizia
di Mosca, i Conservatori di San Pietroburgo e di Riga. Da allora tiene regolarmente
concerti in Europa, America Latina, Australia, Medio Oriente.
Attento interprete lisztiano, esegue diversi programmi incentrati sulla musica del
compositore ungherese. Figura come interprete nella raccolta “Reminiscenze e
fantasie” incisa dalla Fondazione Istituto Liszt ONLUS di Bologna distribuita in
allegato al “Giornale della musica” 4-2008 e al mensile “Classic Voice” 3-2011.
È docente di pianoforte presso il Conservatorio “A. Casella” dell’Aquila e tiene
Master-class e corsi di perfezionamento in Italia e all'estero.
Molto attivo anche come compositore, negli ultimi anni ha scritto e realizzato le
musiche di scena per diversi lavori teatrali, opere multimediali, docufiction e
documentari per Geo&Geo RAI 3. Le sue musiche sono state utilizzate per videoarte
in diverse mostre, tra le altre le collettive “Ti riciclo in Arte” alla Fonderia delle
Arti e “Bideceinge” all'ISA di Roma; per l'installazione multimediale presso la
Tomba di Priscilla (Romaestate 2008) e in diverse esecuzioni pubbliche.