Ott 12, 2018

|

Categories: Eventi

MOSTRA – I MEZZI DELLA MEMORIA

Sarà inaugurata venerdì a Monte San Savino “I mezzi della Memoria in mostra”, nuova tappa per l’esposizione itinerante ideata dal Prof. Fausto Casi, Direttore del Museo dei Mezzi di Comunicazione di Arezzo che si è avvalso in questo caso della collaborazione del Comune di Monte San Savino e dell’Azienda Speciale Monte Servizi.
L’intento che sta all’origine dell’esposizione è “Guardare al passato, comprendere il presente, costruire il futuro”, tutto ciò spingendo alla riflessione i visitatori, giovani e meno giovani, sulla fragilità e dubbia capacità di conservazione dei moderni supporti di cari ricordi.

Si domanda infatti il prof. Casi: “gli antichi graffiti e le altrettanto affascinanti pergamene sono arrivati ad oggi… ma i DVD? Che fine farà la “memoria” dei giorni nostri?”. Un interrogativo a cui in pochi sanno dar risposte, spesso poco rassicuranti.

Ecco quindi che la mostra propone un excursus storico con materiali attraverso i quali si indagano i diversi mondi dell’Immagine, della Scrittura e del Suono.

A Monte San Savino l’esposizione si arricchisce di un settore speciale realizzato grazie alla collaborazione della locale sezione dell’Associazione Nazionale Combattenti e Reduci che proporrà una raccolta di corrispondenza di soldati dal fronte della 1° Guerra Mondiale, una collezione preziosa, di grande rilievo storico e anche sociologico.

Il progetto è sostenuto da Regione Toscana e Valdichiana Musei e, per le precedenti tappe, ha visto coinvolto anche il Comune di Foiano della Chiana.

La Mostra, che sarà ospitata fino all’11 Novembre prossimo presso i locali espositivi delle Logge dei Mercanti, sarà inaugurata venerdì 12 Ottobre alle ore 17 con una cerimonia che si svolgerà nella Sala del Consiglio Comunale savinese.
Sarà visitabile con i seguenti orari: mercoledì dalle 10.30 alle 12.30 e tutti i sabati e domeniche dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 15 alle 18